Ultime News
  • Per gli Under 18 stop a Bernareggio

  • Under 18 ancora fantastica: battuta Cremona 73-63

  • Riccardo Paolini, classe 1959, lo scorso anno a Ferentino, è il nuovo allenatore di Cagliari.

  • La Soundreef Siena ha ingaggiato Marko Simonovic, centro montenegrino classe 1999 dalla PMS Moncalieri (Serie B).

  • Simone Ferrarese, playmaker classe 1987 ex Tezenis, ha rinnovato con l’Urania Milano anche per la prossima stagione.

  • Attilio Pierini, 36enne ala-centro, ha rinnovato con Recanati per la quindicesima stagione consecutiva.

  • Dorde Malbasa, 22enne ala croata di formazione italiana, approda a Piombino dopo cinque stagioni a Treviso.

  • Michele Antelli, argento mondiale Under 19, approda a Orzinuovi dopo un anno a San Vendemiano.

  • FINALE PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 3 – Lunedì 19 giugno Alma Trieste – Virtus Segafredo Bologna 66-72 (Virtus Bologna vince la serie 0-3) Virtus Segafredo Bologna promossa in Serie A Novipiù Mvp delle finali: Michael Umeh (Virtus Segafredo Bologna).

  • FINALE PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 2 – Giovedì 15 giugno Virtus Segafredo Bologna – Alma Trieste 82-69 (Serie: 2-0 Virtus Bologna).

  • Nella prima gara della finale di Serie A2, la Virtus Bologna si è imposta martedì sera al Pala Dozza 85-62, trascinata dai 28 punti di Michael Umeh (7/12 da tre). È bastato un tempo alla squadra di Ramagli per mettere al sicuro il risultato dopo un secondo quarto da 25-14. Chiudono in doppia cifra anche Lawson (18) e Ndoja (14). Primo punto alla Virtus. Giovedì gara-2, sempre a Bologna.

  • I Golden State Warriors hanno vinto il titolo Nba, il secondo in tre anni dopo quello del 2015, battendo i Cleveland Cavaliers in casa per 129-120 in gara-5 della finale, chiudendo la serie sul 4-1. Decisivo Kevin Durant, che ha così coronato la sua prima stagione ai Warriors. L’ex Oklahoma Thunder ha messo a segno 39 punti nel match decisivo, con i Cavaliers di Lebron James che hanno ribattuto colpo su colpo fino alla fine. Curry ha aggiunto 34 punti, 10 assist e sei rimbalzi per chiudere la serie sul 4-1, impedendo a Cleveland quel miracolo della finale dello scorso anno, quanto risali’ dall’1-3 fino alla vittoria finale della serie e del titolo. Lebron James, che nel 2012 con Miami batte’ i Thunder nella sola altra finale di Durant, è stato protagonista fino all’ultimo atto, chiudendo con 41 punti, 13 rimbalzi e otto assist. Per i Cavaliers anche 26 punti di Kyrie Irving.

  • SEMIFINALI PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 5 – Giovedì 8 giugno Alma Trieste-Kontatto Bologna 80-60 (Trieste vince la serie 3-2) Virtus Segafredo Bologna già qualificata per la finale (3-0 su OraSì Ravenna).

  • SEMIFINALI PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 3 – Sabato 3 giugno Kontatto Bologna-Alma Trieste 76-60 (Serie: 1-2 Trieste) Gara 4: Lun 05/06/2017 20:00 Kontatto Bologna-Alma Trieste (diretta su Sky Sport 2 HD).

  • SEMIFINALI PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 1 – Lunedì 29 maggio Alma Trieste-Kontatto Bologna 85-75 (Serie: 1-0 Trieste) Gara 2: Mer 31/05/2017 20:00 Alma Trieste-Kontatto Bologna.

  • SEMIFINALI PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 1 – Domenica 28 maggio Virtus Segafredo Bologna-OraSì Ravenna 73-57 (Serie: 1-0 Virtus Bologna) Gara 2: Mar 30/05/2017 20:30 Virtus Segafredo Bologna-OraSì Ravenna.

  • Lega Nazionale Pallacanestro comunica che, in occasione della serie di Finale Playoff del campionato di Serie A2 Citroën, sarà utilizzata la tecnologia dell’Instant Replay. L’ufficializzazione arriva al termine di un percorso di analisi e valutazione svolto nei mesi scorsi e che ha portato al tavolo tutte le componenti coinvolte: la Federazione Italiana Pallacanestro, il CIA (Comitato Italiano Arbitri), Sky (official broadcaster) e Grafica&Multimedia (software). Ottenendone la massima, nonché necessaria, disponibilità a sviluppare il progetto già per la stagione in corso. La progettualità è divenuta operativa al termine dell’incontro svoltosi nella sede LNP in Bologna, alla presenza di Stefano Tedeschi (commissario CIA), Roberto Chiari (istruttore FIBA e componente l’Organo tecnico di Serie A2), Pietro Basciano (presidente LNP), Massimo Faraoni (segretario generale LNP) e Luca De Finis (Grafica&Multimedia). FIP e CIA hanno valutato positivamente l’iniziativa di LNP, dando la disponibilità all’introduzione ed utilizzo della tecnologia in deroga al Regolamento Gare esistente. La collaborazione ottenuta da Sky, sia sul piano della consulenza che quello della produzione tecnica, consentirà di poter utilizzare per l’IR le immagini provenienti da 4 telecamere. Il format uniforme di ripresa in tutte le gare che eleggeranno la squadra vincitrice del campionato di Serie A2 Citroën è requisito necessario per l’attivazione dell’Instant Replay.

  • QUARTI DI FINALE PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 4 – Domenica 21 maggio Visitroseto.it Roseto-Virtus Segafredo Bologna 83-97 (Virtus Bologna vince la serie 1-3).

  • QUARTI DI FINALE PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 2 – Mercoledì 17 maggio De’ Longhi Treviso-Kontatto Bologna 70-73 (Serie: 0-2 Fortitudo Bologna) Gara 3: Sab 20/05/2017 19:00 Kontatto Bologna-De’ Longhi Treviso Orsi Tortona-Alma Trieste 75-68 (Serie: 1-1) Gara 3: Sab 20/05/2017 20:30 Alma Trieste-Orsi Tortona.

  • OTTAVI DI FINALE PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 4 – Lunedì 8 maggio Kontatto Bologna-Moncada Agrigento 80-58 (Fortitudo Bologna vince la serie 3-1) Dinamica Generale Mantova-Orsi Tortona 78-70 (Serie: 2-2) Gara 5: Gio 11/05/2017 21:00 Orsi Tortona-Dinamica Generale Mantova Remer Treviglio-Alma Trieste 78-77 (Serie: 2-2) Gara 5: Gio 11/05/2017 20:30 Alma Trieste-Remer Treviglio.

SHSC, girone A: il Messedaglia fa 3/3

shsc

Martedì 14 febbraio si sono giocate al palazzetto CONI le gare del primo girone di qualificazione della seconda edizione di Scaligera High School Cup. Il Messedaglia ha portato a casa tre vittorie battendo il Cangrande 57-17, il Calabrese-Levi 41-53 e le Stimate 54-49. Di seguito la cronaca delle tre partite.
Messedaglia-Cangrande 57-17
Prima di cominciare il coach Pasti tiene il suo solito discorso scaramantico, esordendo con un: «Ragazzi…oh Lillo mi hai perso la penna», proseguendo con un «Galvagni tu vai di fisico, faglielo sentire». Nonostante tutto la partita si mette subito bene per il Messedaglia che segna 13 punti di fila grazie all’ottima difesa della squadra e in particolare quella di Argenta, che timbra quattro stoppate. Il primo quarto si conclude 16-2, il coach Pasti raccomanda di non rilassarsi, ma nemmeno di esagerare, essendo tre le partite da giocare nella giornata. Nel secondo quarto la difesa avversaria si fa più competitiva, ma non riesce ad arginare il gioco del Messedaglia, che ha sviluppato un buon giro palla. Bianchi realizza un tiro da tre e la sirena suona sul 31-6. Nel terzo tempo è netto il vantaggio del Messedaglia, ma i giocatori sono deconcentrati. Cala il ritmo e il gioco di squadra. Si torna in panchina sul 44-14. Nell’ultimo quarto il Cangrande non si arrende, cambi frequenti da entrambe le squadre e ritmo serrato. Particolarità in panchina del Messedaglia, per gli ultimi minuti di partita, avendo già la vittoria in tasca, coach Pasti lascia ad Argenta la direzione della squadra dalla panchina. Finisce 57-17. Migliori in campo Argenta e Borgese.

Calabrese Levi-Messedaglia 41-53
Questa è forse la più combattuta delle tre partite, ma nonostante tutto il Messedaglia riesce a prevalere e a vincere con un vantaggio di 12 punti.
È Sofia Viviani a rompere il ghiaccio con due canestri da due punti, ma è il Levi ad essere in vantaggio. Serpeggia una certa agitazione in panchina, saltano gli schemi dell’allenatore e si torna in panchina sul 14-11.
Nel secondo quarto il Messedaglia si riprende: Bianchi e Borgese sbloccano la situazione e si finisce sul 20-26.
Nell’ultimo quarto il Levi tenta di ribaltare la situazione, ma inutilmente. Il Messedaglia vince 41-53.

Messedaglia-Stimate 54-49
La partita contro la sfavorita della giornata comincia con un netto vantaggio delle Stimate che si porta 7-17. La partita poi prosegue con la rimonta del Messedaglia che schiera in campo le nuove reclute della squadra. Il vantaggio rimane limitato nel secondo e terzo quarto che terminano 25-23 e 38-37. Con uno sprint finale il Messedaglia vince la terza partita sul 54-49 qualificandosi come prima del girone e guadagnandosi il diritto di giocare i playoff insieme al Calabrese-Levi. Non resta che aspettare l’esito degli altri tre gironi.

Pietro Rossi e Giovanni Pierini (Messedaglia)

QUI CALABRESE LEVI

CALABRESE LEVI-STIMATE 45-42
Prima giornata di Scaligera High School Cup, nel girone A si sfidano il liceo Stimate e il liceo Calabrese-Levi. Il risultato finale è a favore della squadra della Valpolicella (45-42). L’allenatore Leonardo Calabrese schiera nel quintetto iniziale Todesco (1998), Mignolli (1999), Busola (1999), Albini (2000) e Siliotti (2001). Il primo canestro viene messo a segno da Albini, autore di un ottimo primo quarto che vede il Calabrese Levi distanziare di sedici punti la squadra delle Stimate (20-4).
Durante il break tra il primo e il secondo periodo Calabrese decide di testare un secondo quintetto, così in campo scendono Tomelleri (1998), Flora (2001), Stevan (2001), Pasquotto (2000) e Binali (2000).
Nel secondo quarto le Stimate puntano ad un gioco più aggressivo, chiudendosi in difesa e puntando a far stancare la formazione del Calabrese Levi, tutti i tentativi di penetrazione vengono bloccati da una difesa ben organizzata ed entrambe le squadre collezionano pochi punti, per questo il punteggio parziale del quarto è di 9-9. Il secondo quarto si conclude con il risultato di 29-13 per il Calabrese Levi.
Prima dell’inizio del terzo quarto, l’allenatore Calabrese riinserisce in campo Mignolli, Siliotti e Albini, mandando in panchina Flora, Stevan e Tomelleri.
La scelta tecnica non sembra portare i risultati sperati, gli autori di un ottimo primo quarto non riescono a replicarsi e le Stimate riescono quasi a rimontare e si portano a quattro punti di distanza dal Calabrese Levi che non riesce a segnare nemmeno un punto. Il terzo periodo si conclude sul risultato di 29-25 per il Calabrese Levi. Durante il quarto periodo il coach punta a fare giocare forze fresche, e grazie al loro intervento il Calabrese Levi riesce a mantenere il distacco dall’avversaria.
La partita termina sul risultato di 45-42, il Levi mette in cassaforte la prima vittoria.

CALABRESE LEVI–MESSEDAGLIA 41–53
Il secondo avversario del Calabrese Levi è il liceo Messedaglia, squadra detentrice del trofeo del 2016.
Il risultato finale (41-53) è a favore del Messedaglia, che distacca il Calabrese Levi di dodici punti.
Il quintetto iniziale è composto da Todesco (1998), Ghidoli (1999), Fretti (1999), Busola (1999) e Stevan (2001). Durante il primo quarto le due squadre si tengono testa e il Calabrese Levi passa in vantaggio, terminando il quarto con il risultato parziale di 14-11. Nel primo break l’allenatore sostituisce quattro quinti della formazione di partenza; scendono, quindi, in campo Camparsi (1998), Mignolli, Tomelleri e Valente (2001) in sostituzione di Todesco, Ghidoli, Busola e Stevan. Il nuovo quintetto non sembra riuscire a contrastare efficacemente il gioco offensivo del Messedaglia, per questo durante il secondo quarto il Calabrese Levi subisce il gioco degli avversari che riescono a mettere a segno quindici punti, portando il risultato a 20-26. Durante il secondo break Camparsi e Flora lasciano il posto a Fretti e Mignolli.
Il Calabrese Levi, durante il terzo quarto, reagisce ma non riesce a superare l’avversario, il terzo quarto termina con i risultato di 31-37 a favore del Messedaglia.
Da rilevare la sportività di Ghidoli, del Calabrese Levi, che si autoaccusa di un fallo non visto dall’arbitro e consegna la palla agli avversari. Il risultato finale vede la vittoria del Messedaglia per 53-41.

CALABRESE LEVI–CANGRANDE 47–41
La terza partita chiude il girone A di qualifica e risulta essere decisiva per il passaggio ai playoff di una delle due squadre. Sia il Calabrese Levi che il Cangrande hanno ottenuto fino ad ora una vittoria e una sconfitta.
Il risultato finale è a favore del Calabrese Levi (47-41). L’allenatore schiera nel quintetto iniziale Ghidoli, Fretti, Stevan, Todesco e Valente. Il Calabrese Levi scende in campo con grinta e si porta subito in vantaggio, chiudendo il primo quarto sul risultato di 15-8.
Durante il primo break, l’allenatore decide di mettere in campo coloro che avevano giocato di meno. Entrano quindi Stara (1996), Marogna (1998), Salvagno (1998), Flora e Tomelleri.
La squadra riesce ad arginare la controffensiva del Cangrande e, grazie ad un tiro da tre di Salvagno all’ultimo secondo, si porta in vantaggio, fissando il risultato sul 28-25.
Nel terzo periodo la squadra riesce a mantenersi in vantaggio per tutto il tempo, concludendolo con il risultato di 40-33. Il quarto periodo si conclude sul parziale di 7-9, il finale è 47-41. Il Calabrese Levi si qualifica ai playoff dal primo all’ottavo posto.

Pietro Gatto (Calabrese Levi)

GIRONE A RISULTATI
Messedaglia – Cangrande 57-17
Calabrese-Levi – Stimate 45-42
Cangrande – Stimate 42-35
Calabrese-Levi – Messedaglia 41-53
Messedaglia – Stimate 54-49
Cangrande – Calabrese-Levi 41-47

GIRONE A CLASSIFICA
Messedaglia 6
Calabrese Levi 4
Cangrande 2
Stimate 0

About The Author

Related posts