Ultime News
  • Per gli Under 18 stop a Bernareggio

  • Under 18 ancora fantastica: battuta Cremona 73-63

  • Riccardo Paolini, classe 1959, lo scorso anno a Ferentino, è il nuovo allenatore di Cagliari.

  • La Soundreef Siena ha ingaggiato Marko Simonovic, centro montenegrino classe 1999 dalla PMS Moncalieri (Serie B).

  • Simone Ferrarese, playmaker classe 1987 ex Tezenis, ha rinnovato con l’Urania Milano anche per la prossima stagione.

  • Attilio Pierini, 36enne ala-centro, ha rinnovato con Recanati per la quindicesima stagione consecutiva.

  • Dorde Malbasa, 22enne ala croata di formazione italiana, approda a Piombino dopo cinque stagioni a Treviso.

  • Michele Antelli, argento mondiale Under 19, approda a Orzinuovi dopo un anno a San Vendemiano.

  • FINALE PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 3 – Lunedì 19 giugno Alma Trieste – Virtus Segafredo Bologna 66-72 (Virtus Bologna vince la serie 0-3) Virtus Segafredo Bologna promossa in Serie A Novipiù Mvp delle finali: Michael Umeh (Virtus Segafredo Bologna).

  • FINALE PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 2 – Giovedì 15 giugno Virtus Segafredo Bologna – Alma Trieste 82-69 (Serie: 2-0 Virtus Bologna).

  • Nella prima gara della finale di Serie A2, la Virtus Bologna si è imposta martedì sera al Pala Dozza 85-62, trascinata dai 28 punti di Michael Umeh (7/12 da tre). È bastato un tempo alla squadra di Ramagli per mettere al sicuro il risultato dopo un secondo quarto da 25-14. Chiudono in doppia cifra anche Lawson (18) e Ndoja (14). Primo punto alla Virtus. Giovedì gara-2, sempre a Bologna.

  • I Golden State Warriors hanno vinto il titolo Nba, il secondo in tre anni dopo quello del 2015, battendo i Cleveland Cavaliers in casa per 129-120 in gara-5 della finale, chiudendo la serie sul 4-1. Decisivo Kevin Durant, che ha così coronato la sua prima stagione ai Warriors. L’ex Oklahoma Thunder ha messo a segno 39 punti nel match decisivo, con i Cavaliers di Lebron James che hanno ribattuto colpo su colpo fino alla fine. Curry ha aggiunto 34 punti, 10 assist e sei rimbalzi per chiudere la serie sul 4-1, impedendo a Cleveland quel miracolo della finale dello scorso anno, quanto risali’ dall’1-3 fino alla vittoria finale della serie e del titolo. Lebron James, che nel 2012 con Miami batte’ i Thunder nella sola altra finale di Durant, è stato protagonista fino all’ultimo atto, chiudendo con 41 punti, 13 rimbalzi e otto assist. Per i Cavaliers anche 26 punti di Kyrie Irving.

  • SEMIFINALI PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 5 – Giovedì 8 giugno Alma Trieste-Kontatto Bologna 80-60 (Trieste vince la serie 3-2) Virtus Segafredo Bologna già qualificata per la finale (3-0 su OraSì Ravenna).

  • SEMIFINALI PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 3 – Sabato 3 giugno Kontatto Bologna-Alma Trieste 76-60 (Serie: 1-2 Trieste) Gara 4: Lun 05/06/2017 20:00 Kontatto Bologna-Alma Trieste (diretta su Sky Sport 2 HD).

  • SEMIFINALI PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 1 – Lunedì 29 maggio Alma Trieste-Kontatto Bologna 85-75 (Serie: 1-0 Trieste) Gara 2: Mer 31/05/2017 20:00 Alma Trieste-Kontatto Bologna.

  • SEMIFINALI PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 1 – Domenica 28 maggio Virtus Segafredo Bologna-OraSì Ravenna 73-57 (Serie: 1-0 Virtus Bologna) Gara 2: Mar 30/05/2017 20:30 Virtus Segafredo Bologna-OraSì Ravenna.

  • Lega Nazionale Pallacanestro comunica che, in occasione della serie di Finale Playoff del campionato di Serie A2 Citroën, sarà utilizzata la tecnologia dell’Instant Replay. L’ufficializzazione arriva al termine di un percorso di analisi e valutazione svolto nei mesi scorsi e che ha portato al tavolo tutte le componenti coinvolte: la Federazione Italiana Pallacanestro, il CIA (Comitato Italiano Arbitri), Sky (official broadcaster) e Grafica&Multimedia (software). Ottenendone la massima, nonché necessaria, disponibilità a sviluppare il progetto già per la stagione in corso. La progettualità è divenuta operativa al termine dell’incontro svoltosi nella sede LNP in Bologna, alla presenza di Stefano Tedeschi (commissario CIA), Roberto Chiari (istruttore FIBA e componente l’Organo tecnico di Serie A2), Pietro Basciano (presidente LNP), Massimo Faraoni (segretario generale LNP) e Luca De Finis (Grafica&Multimedia). FIP e CIA hanno valutato positivamente l’iniziativa di LNP, dando la disponibilità all’introduzione ed utilizzo della tecnologia in deroga al Regolamento Gare esistente. La collaborazione ottenuta da Sky, sia sul piano della consulenza che quello della produzione tecnica, consentirà di poter utilizzare per l’IR le immagini provenienti da 4 telecamere. Il format uniforme di ripresa in tutte le gare che eleggeranno la squadra vincitrice del campionato di Serie A2 Citroën è requisito necessario per l’attivazione dell’Instant Replay.

  • QUARTI DI FINALE PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 4 – Domenica 21 maggio Visitroseto.it Roseto-Virtus Segafredo Bologna 83-97 (Virtus Bologna vince la serie 1-3).

  • QUARTI DI FINALE PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 2 – Mercoledì 17 maggio De’ Longhi Treviso-Kontatto Bologna 70-73 (Serie: 0-2 Fortitudo Bologna) Gara 3: Sab 20/05/2017 19:00 Kontatto Bologna-De’ Longhi Treviso Orsi Tortona-Alma Trieste 75-68 (Serie: 1-1) Gara 3: Sab 20/05/2017 20:30 Alma Trieste-Orsi Tortona.

  • OTTAVI DI FINALE PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 4 – Lunedì 8 maggio Kontatto Bologna-Moncada Agrigento 80-58 (Fortitudo Bologna vince la serie 3-1) Dinamica Generale Mantova-Orsi Tortona 78-70 (Serie: 2-2) Gara 5: Gio 11/05/2017 21:00 Orsi Tortona-Dinamica Generale Mantova Remer Treviglio-Alma Trieste 78-77 (Serie: 2-2) Gara 5: Gio 11/05/2017 20:30 Alma Trieste-Remer Treviglio.

Rassegna stampa: L’Arena 28 aprile 2015

A2 GOLD - TRENTESIMA GIORNATA - TORINO VS VERONA

Ora tutti contro Sua maestà Tezenis

La lista dei «nemici» è lunga. Avversari di campo pronti a tutto per togliere alla Tezenis la soddisfazione di volare in serie A. Immaginatevi una sfida tra gladiatori. Arena gremita, spettatori eccitati. Verona ancora spettatrice. Per poco visto che sabato sera tornerà a lottare contro la vincente della sfida tra Agrigento e Treviso.
Alcuni tra gli avversari più pericolosi, però, sono già entrati in battaglia. E gli ottavi di finale potrebbero pure regalare qualche clamorosa eliminazione.
Certo, la Scaligera non teme nessuno e nel corso della regular season ha ampiamente dimostrato di essere la squadra più forte del torneo. Torino appena dopo i gialloblù, a seguire Brescia.
Anche se la classifica ha rovesciato, almeno per il momento, i valori. Poi ci sono tutte le altre. Poi ci sono loro: i sorvegliati speciali.
BJ «DIAMOND». L’uomo delle statistiche dorate. BJ Raymond è una delle punte di diamante dell’Angelico Biella, possibile avversario di Verona in semifinale. Ma qui siamo sempre nel campo delle ipotesi. I piemontesi sono 1-1 con Treviglio e già adesso potrebbero rischiare di essere esclusi, ancora prima di incrociare le armi con la Novipiù Casale. Raymond resta una degli avversari più temibili.
Lo dicono i numeri. Miglior media punti del torneo: 22 a gara. Nel tiro da tre, seconda miglior percentuale alle spalle di Mike Umeh: 46 contro 44 per cento. Raymond ha conquistato anche il primo posto nella speciale classifica dei cannonieri della Gold: per lui 573 punti totali.
Alle sue spalle un altro tizzone d’inferno: Ronald Lewis della Manital Torino con 528. Raymond ha muscoli, atletismo, prestanza in area, furore agonistico, grilletto facile dalla distanza. Fa paura? No. Ma è uno di quelli che può combinarti qualche brutto scherzo. E Verona potrebbe ritrovarselo di fronte
UOMINI TORO. Poi si va a finire sempre là: casa della Manital. La Scaligera ha schiantato Torino, nel corso della stagione, in casa e a domicilio, ma non per questo Ramagli ha abbassato la guardia su di loro. Lewis è impenitente realizzatore. Tommaso Fantoni nella classifica della percentuale dei tiri da due comanda davanti a Darryl Monroe: 65 contro 63. Attacca il ferro, lascia pochi superstiti nel ‘pitturato’, abile in post. Garantisce punti e rimbalzi.
Quando s’ispirano Mancinelli, Miller e Giacchetti, il Toro può diventare davvero molto pericoloso.
Cosa nota. Faranno di tutto per togliere a Verona le vittorie più importanti. Torino, però, per arrivare in finale dovrà per forza di cose vincere (se le cose vanno come devono andare) la sfida terribile contro Brescia.
GENERALE BROWN…LEE. E a proposito di Brescia. L’uomo d’oro della Centrale del Latte è Justin Brownlee. Lui è il Monroe di Brescia. Caratteristiche diverse, certo.
Ma dai suoi umori dipenderà molto del futuro della squadra lombarda. Ramagli lo conosce bene. Brownlee è giocatore capace di accendersi in un istante. Pericoloso e dotato di aculei che diventano spade. Storia diversa per Paul Biligha da Ferentino.
I ciociari stanno rischiando l’eliminazione e nella serie con Recanati sono 1-1. Biligha, però, è un gigante difficile da contenere. Per limitarlo è fondamentale cucirgli addosso un uomo capace di consumare tutta la sua energia per difendere e togliere spazi e respiro al centro di Ferentino.
Dato interessante: nella percentuale dei tiri totali, Biligha batte Monroe 61-60.
CIAK SI GIRA. Non solo giganti, però. Ci sono anche gli uomini di fosforo a sbarrare la strada a Verona.
E qui entra in gioco Andrea De Nicolao. Se lui funziona, anche Verona funziona. Gli avversari più scomodi che potrebbe trovare sulla sua strada sono Fernandez di Brescia e Starks di Ferentino.
In quanto a sfida di assist, «Denic», però, potrebbe trovare già sabato sulla sua strada Piazza di Agrigento, il secondo miglior uomo passaggio del torneo. Dopo De Nicolao naturalmente.

Simone Antolini

About The Author

Related posts