Ultime News
  • Riccardo Paolini, classe 1959, lo scorso anno a Ferentino, è il nuovo allenatore di Cagliari.

  • La Soundreef Siena ha ingaggiato Marko Simonovic, centro montenegrino classe 1999 dalla PMS Moncalieri (Serie B).

  • Simone Ferrarese, playmaker classe 1987 ex Tezenis, ha rinnovato con l’Urania Milano anche per la prossima stagione.

  • Attilio Pierini, 36enne ala-centro, ha rinnovato con Recanati per la quindicesima stagione consecutiva.

  • Dorde Malbasa, 22enne ala croata di formazione italiana, approda a Piombino dopo cinque stagioni a Treviso.

  • Michele Antelli, argento mondiale Under 19, approda a Orzinuovi dopo un anno a San Vendemiano.

  • FINALE PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 3 – Lunedì 19 giugno Alma Trieste – Virtus Segafredo Bologna 66-72 (Virtus Bologna vince la serie 0-3) Virtus Segafredo Bologna promossa in Serie A Novipiù Mvp delle finali: Michael Umeh (Virtus Segafredo Bologna).

  • FINALE PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 2 – Giovedì 15 giugno Virtus Segafredo Bologna – Alma Trieste 82-69 (Serie: 2-0 Virtus Bologna).

  • Nella prima gara della finale di Serie A2, la Virtus Bologna si è imposta martedì sera al Pala Dozza 85-62, trascinata dai 28 punti di Michael Umeh (7/12 da tre). È bastato un tempo alla squadra di Ramagli per mettere al sicuro il risultato dopo un secondo quarto da 25-14. Chiudono in doppia cifra anche Lawson (18) e Ndoja (14). Primo punto alla Virtus. Giovedì gara-2, sempre a Bologna.

  • I Golden State Warriors hanno vinto il titolo Nba, il secondo in tre anni dopo quello del 2015, battendo i Cleveland Cavaliers in casa per 129-120 in gara-5 della finale, chiudendo la serie sul 4-1. Decisivo Kevin Durant, che ha così coronato la sua prima stagione ai Warriors. L’ex Oklahoma Thunder ha messo a segno 39 punti nel match decisivo, con i Cavaliers di Lebron James che hanno ribattuto colpo su colpo fino alla fine. Curry ha aggiunto 34 punti, 10 assist e sei rimbalzi per chiudere la serie sul 4-1, impedendo a Cleveland quel miracolo della finale dello scorso anno, quanto risali’ dall’1-3 fino alla vittoria finale della serie e del titolo. Lebron James, che nel 2012 con Miami batte’ i Thunder nella sola altra finale di Durant, è stato protagonista fino all’ultimo atto, chiudendo con 41 punti, 13 rimbalzi e otto assist. Per i Cavaliers anche 26 punti di Kyrie Irving.

  • SEMIFINALI PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 5 – Giovedì 8 giugno Alma Trieste-Kontatto Bologna 80-60 (Trieste vince la serie 3-2) Virtus Segafredo Bologna già qualificata per la finale (3-0 su OraSì Ravenna).

  • SEMIFINALI PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 3 – Sabato 3 giugno Kontatto Bologna-Alma Trieste 76-60 (Serie: 1-2 Trieste) Gara 4: Lun 05/06/2017 20:00 Kontatto Bologna-Alma Trieste (diretta su Sky Sport 2 HD).

  • SEMIFINALI PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 1 – Lunedì 29 maggio Alma Trieste-Kontatto Bologna 85-75 (Serie: 1-0 Trieste) Gara 2: Mer 31/05/2017 20:00 Alma Trieste-Kontatto Bologna.

  • SEMIFINALI PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 1 – Domenica 28 maggio Virtus Segafredo Bologna-OraSì Ravenna 73-57 (Serie: 1-0 Virtus Bologna) Gara 2: Mar 30/05/2017 20:30 Virtus Segafredo Bologna-OraSì Ravenna.

  • Lega Nazionale Pallacanestro comunica che, in occasione della serie di Finale Playoff del campionato di Serie A2 Citroën, sarà utilizzata la tecnologia dell’Instant Replay. L’ufficializzazione arriva al termine di un percorso di analisi e valutazione svolto nei mesi scorsi e che ha portato al tavolo tutte le componenti coinvolte: la Federazione Italiana Pallacanestro, il CIA (Comitato Italiano Arbitri), Sky (official broadcaster) e Grafica&Multimedia (software). Ottenendone la massima, nonché necessaria, disponibilità a sviluppare il progetto già per la stagione in corso. La progettualità è divenuta operativa al termine dell’incontro svoltosi nella sede LNP in Bologna, alla presenza di Stefano Tedeschi (commissario CIA), Roberto Chiari (istruttore FIBA e componente l’Organo tecnico di Serie A2), Pietro Basciano (presidente LNP), Massimo Faraoni (segretario generale LNP) e Luca De Finis (Grafica&Multimedia). FIP e CIA hanno valutato positivamente l’iniziativa di LNP, dando la disponibilità all’introduzione ed utilizzo della tecnologia in deroga al Regolamento Gare esistente. La collaborazione ottenuta da Sky, sia sul piano della consulenza che quello della produzione tecnica, consentirà di poter utilizzare per l’IR le immagini provenienti da 4 telecamere. Il format uniforme di ripresa in tutte le gare che eleggeranno la squadra vincitrice del campionato di Serie A2 Citroën è requisito necessario per l’attivazione dell’Instant Replay.

  • QUARTI DI FINALE PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 4 – Domenica 21 maggio Visitroseto.it Roseto-Virtus Segafredo Bologna 83-97 (Virtus Bologna vince la serie 1-3).

  • QUARTI DI FINALE PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 2 – Mercoledì 17 maggio De’ Longhi Treviso-Kontatto Bologna 70-73 (Serie: 0-2 Fortitudo Bologna) Gara 3: Sab 20/05/2017 19:00 Kontatto Bologna-De’ Longhi Treviso Orsi Tortona-Alma Trieste 75-68 (Serie: 1-1) Gara 3: Sab 20/05/2017 20:30 Alma Trieste-Orsi Tortona.

  • OTTAVI DI FINALE PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 4 – Lunedì 8 maggio Kontatto Bologna-Moncada Agrigento 80-58 (Fortitudo Bologna vince la serie 3-1) Dinamica Generale Mantova-Orsi Tortona 78-70 (Serie: 2-2) Gara 5: Gio 11/05/2017 21:00 Orsi Tortona-Dinamica Generale Mantova Remer Treviglio-Alma Trieste 78-77 (Serie: 2-2) Gara 5: Gio 11/05/2017 20:30 Alma Trieste-Remer Treviglio.

  • OTTAVI DI FINALE PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 4 – Domenica 7 maggio Tezenis Verona-Angelico Biella 72-64 (Serie: 2-2) Gara 5: Mer 10/05/2017 20:30 Angelico Biella-Tezenis Verona Pallacanestro Virtus Roma-OraSì Ravenna 79-83 (Ravenna vince la serie 1-3) Visitroseto.it Roseto-T.W.S. Legnano 64-61 (Roseto vince la serie 3-1) Novipiù Casale Monferrato-Virtus Segafredo Bologna 54-70 (Virtus Bologna vince la serie 1-3).

  • OTTAVI DI FINALE PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 3 – Sabato 6 maggio Kontatto Bologna-Moncada Agrigento 73-48 (Serie: 2-1 Fortitudo Bologna) Gara 4: Lun 08/05/2017 20:30 Kontatto Bologna-Moncada Agrigento Dinamica Generale Mantova-Orsi Tortona 76-61 (Serie: 1-2 Tortona) Gara 4: Lun 08/05/2017 20:45 Dinamica Generale Mantova-Orsi Tortona Remer Treviglio-Alma Trieste 81-78 (Serie: 1-2 Trieste) Gara 4: Lun 08/05/2017 21:00 Remer Treviglio-Alma Trieste.

Rassegna stampa: L’Arena 15 marzo 2015

MONROE NAPOLI

Sprint Tezenis. Napoli battuto. La capolista va.

La Tezenis alza la Coppa Italia, riceve l’applauso del PalaOlimpia e strapazza Napoli. Vittoria netta, quasi non sudata. Testa, qualità, cervello. Pure voglia di “bagnare” nella maniera migliore il trionfo di Rimini. La Scaligera corre bene, gestisce la gara, conserva le energie e porta a casa una vittoria che vale il primato solitario in classifica. Brescia resta dietro di due punti. Oggi riposerà, pure la prossima settimana. E la Scaligera prepara la fuga. Napoli ha messo orgoglio. Non poteva fare di più. I tremila del PalaOlimpia si sono divertiti regalando ai padroni della A2 Gold cori e applausi per tutta la gara. Finale: 90-68
Le apparenze a volte ingannano. Napoli è squadra in tono minore. Faccia stravolta rispetto all’andata. I due americani non ci sono più. Manca pure il cervello di Traini e le mani lunghe di Brkic. Il pensiero scontato dice che è partita facile. Ramagli avvisa la truppa: per eliminare pensieri e malintesi bisogna tenere alta l’intensità da subito e far venire il fiato grosso all’avversario privo di una rotazione valida per tenere testa a lungo a Verona.
Pure la Tezenis soffre qualche acciacco. Ndoja non parte nel quintetto. Per Klaudio è stata settimana maledetta: virosi e otite. Boscagin gioca, ma una contrattura lo ha rallentato appena dopo la festa di Coppa. Insomma, Verona deve pure gestirsi. La partenza è soft, per entrambe. Il pensiero è sempre lo stesso; prima o poi Napoli dovrà abbassare la guardia e lì la Scaligera andrà a piazzare i colpi giusti. Gioca serena la Givova che tiene testa alla capolista con una zona di cuore e con le conclusioni senza paura dalla distanza di Allegretti e Malaventura. La Scaligera si diverte a scaldare le mani di Umeh. Monroe dispensa assist, Verona non bombarda ancora e si prepara ad entrare in ritmo. Il primo quarto è piacevole. Difese allentate e 26-25 per Verona. Già nove punti di Mike, predominio al rimbalzo.
L’accelerata arriva nel cuore del secondo quarto. Come doveva essere. La Tezenis alza il ritmo, presidia l’area, diventa regina del rimbalzo, in transizione mette gli occhi del killer spietato e piazza un 10-0 che dà alla partita il senso che vuole Ramagli. Gestione, no relax. Gli occhi del giaguaro fino alla fine. Piove sul bagnato. Gandini esce in seguito ad uno scontro di gioco (poi rientrerà). Lo segue pure Giuri (che a causa di un risentimento muscolare non tornerà più in campo). C’è spazio per il giovane Alessandro Petronio, che esegue con precisione e lucidità il compito assegnatogli. Umeh continua il bombardamento, Monroe va in doppia cifra, Boscagin è letale dall’area (6/6) e consegna al referto pure 5 assist come «Big D». Il divario ai rimbalzi è netto: 20-9 per Verona. Napoli si sorregge su Allegretti, impavido e commovente: 19 punti. E si va all’intervallo con la Tezenis avanti 52-37.
Ancora in campo e la Scaligera vola via. Passo morbido, scatto imprendibile per Napoli. A Verona riesce tutto facile. Pure il baby Bartolozzi, mandato in campo a fare sportellate, si presenta con una bomba dall’angolo e manda in delirio i tifosi. Umeh martella, Reati dà fuoco ai cannoni e il PalaOlimpia fa festa in anticipo. La Scaligera scappa fino a raggiungere anche il +25. Gli spari dalla distanza arrivano senza pressioni e la Tezenis si regala sei bombe Napoli resiste, con la testa e l’orgoglio. Ma i giochi ormai sono fatti e la partita sembra avere scelto il suo destino. Chiude il quarto e Ramagli annota l’81-56 per i suoi. Vantaggio che permette di risparmiare energie ed acciacchi. L’ultimo quarto vede in campo Petronio e Bartolozzi insieme. Verona è anche questa. Spazio a tutti, quando si può. Gli ultimi dieci minuti sono una passeggiata di salute. Con Bartolozzi, ormai mito, che mette un’altra bomba.

Simone Antolini

About The Author

Related posts