Ultime News
  • Per gli Under 18 stop a Bernareggio

  • Under 18 ancora fantastica: battuta Cremona 73-63

  • Riccardo Paolini, classe 1959, lo scorso anno a Ferentino, è il nuovo allenatore di Cagliari.

  • La Soundreef Siena ha ingaggiato Marko Simonovic, centro montenegrino classe 1999 dalla PMS Moncalieri (Serie B).

  • Simone Ferrarese, playmaker classe 1987 ex Tezenis, ha rinnovato con l’Urania Milano anche per la prossima stagione.

  • Attilio Pierini, 36enne ala-centro, ha rinnovato con Recanati per la quindicesima stagione consecutiva.

  • Dorde Malbasa, 22enne ala croata di formazione italiana, approda a Piombino dopo cinque stagioni a Treviso.

  • Michele Antelli, argento mondiale Under 19, approda a Orzinuovi dopo un anno a San Vendemiano.

  • FINALE PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 3 – Lunedì 19 giugno Alma Trieste – Virtus Segafredo Bologna 66-72 (Virtus Bologna vince la serie 0-3) Virtus Segafredo Bologna promossa in Serie A Novipiù Mvp delle finali: Michael Umeh (Virtus Segafredo Bologna).

  • FINALE PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 2 – Giovedì 15 giugno Virtus Segafredo Bologna – Alma Trieste 82-69 (Serie: 2-0 Virtus Bologna).

  • Nella prima gara della finale di Serie A2, la Virtus Bologna si è imposta martedì sera al Pala Dozza 85-62, trascinata dai 28 punti di Michael Umeh (7/12 da tre). È bastato un tempo alla squadra di Ramagli per mettere al sicuro il risultato dopo un secondo quarto da 25-14. Chiudono in doppia cifra anche Lawson (18) e Ndoja (14). Primo punto alla Virtus. Giovedì gara-2, sempre a Bologna.

  • I Golden State Warriors hanno vinto il titolo Nba, il secondo in tre anni dopo quello del 2015, battendo i Cleveland Cavaliers in casa per 129-120 in gara-5 della finale, chiudendo la serie sul 4-1. Decisivo Kevin Durant, che ha così coronato la sua prima stagione ai Warriors. L’ex Oklahoma Thunder ha messo a segno 39 punti nel match decisivo, con i Cavaliers di Lebron James che hanno ribattuto colpo su colpo fino alla fine. Curry ha aggiunto 34 punti, 10 assist e sei rimbalzi per chiudere la serie sul 4-1, impedendo a Cleveland quel miracolo della finale dello scorso anno, quanto risali’ dall’1-3 fino alla vittoria finale della serie e del titolo. Lebron James, che nel 2012 con Miami batte’ i Thunder nella sola altra finale di Durant, è stato protagonista fino all’ultimo atto, chiudendo con 41 punti, 13 rimbalzi e otto assist. Per i Cavaliers anche 26 punti di Kyrie Irving.

  • SEMIFINALI PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 5 – Giovedì 8 giugno Alma Trieste-Kontatto Bologna 80-60 (Trieste vince la serie 3-2) Virtus Segafredo Bologna già qualificata per la finale (3-0 su OraSì Ravenna).

  • SEMIFINALI PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 3 – Sabato 3 giugno Kontatto Bologna-Alma Trieste 76-60 (Serie: 1-2 Trieste) Gara 4: Lun 05/06/2017 20:00 Kontatto Bologna-Alma Trieste (diretta su Sky Sport 2 HD).

  • SEMIFINALI PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 1 – Lunedì 29 maggio Alma Trieste-Kontatto Bologna 85-75 (Serie: 1-0 Trieste) Gara 2: Mer 31/05/2017 20:00 Alma Trieste-Kontatto Bologna.

  • SEMIFINALI PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 1 – Domenica 28 maggio Virtus Segafredo Bologna-OraSì Ravenna 73-57 (Serie: 1-0 Virtus Bologna) Gara 2: Mar 30/05/2017 20:30 Virtus Segafredo Bologna-OraSì Ravenna.

  • Lega Nazionale Pallacanestro comunica che, in occasione della serie di Finale Playoff del campionato di Serie A2 Citroën, sarà utilizzata la tecnologia dell’Instant Replay. L’ufficializzazione arriva al termine di un percorso di analisi e valutazione svolto nei mesi scorsi e che ha portato al tavolo tutte le componenti coinvolte: la Federazione Italiana Pallacanestro, il CIA (Comitato Italiano Arbitri), Sky (official broadcaster) e Grafica&Multimedia (software). Ottenendone la massima, nonché necessaria, disponibilità a sviluppare il progetto già per la stagione in corso. La progettualità è divenuta operativa al termine dell’incontro svoltosi nella sede LNP in Bologna, alla presenza di Stefano Tedeschi (commissario CIA), Roberto Chiari (istruttore FIBA e componente l’Organo tecnico di Serie A2), Pietro Basciano (presidente LNP), Massimo Faraoni (segretario generale LNP) e Luca De Finis (Grafica&Multimedia). FIP e CIA hanno valutato positivamente l’iniziativa di LNP, dando la disponibilità all’introduzione ed utilizzo della tecnologia in deroga al Regolamento Gare esistente. La collaborazione ottenuta da Sky, sia sul piano della consulenza che quello della produzione tecnica, consentirà di poter utilizzare per l’IR le immagini provenienti da 4 telecamere. Il format uniforme di ripresa in tutte le gare che eleggeranno la squadra vincitrice del campionato di Serie A2 Citroën è requisito necessario per l’attivazione dell’Instant Replay.

  • QUARTI DI FINALE PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 4 – Domenica 21 maggio Visitroseto.it Roseto-Virtus Segafredo Bologna 83-97 (Virtus Bologna vince la serie 1-3).

  • QUARTI DI FINALE PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 2 – Mercoledì 17 maggio De’ Longhi Treviso-Kontatto Bologna 70-73 (Serie: 0-2 Fortitudo Bologna) Gara 3: Sab 20/05/2017 19:00 Kontatto Bologna-De’ Longhi Treviso Orsi Tortona-Alma Trieste 75-68 (Serie: 1-1) Gara 3: Sab 20/05/2017 20:30 Alma Trieste-Orsi Tortona.

  • OTTAVI DI FINALE PLAYOFF SERIE A2 CITROËN GARA 4 – Lunedì 8 maggio Kontatto Bologna-Moncada Agrigento 80-58 (Fortitudo Bologna vince la serie 3-1) Dinamica Generale Mantova-Orsi Tortona 78-70 (Serie: 2-2) Gara 5: Gio 11/05/2017 21:00 Orsi Tortona-Dinamica Generale Mantova Remer Treviglio-Alma Trieste 78-77 (Serie: 2-2) Gara 5: Gio 11/05/2017 20:30 Alma Trieste-Remer Treviglio.

2-0 Fortitudo, sabato gara 3 a Verona

Consultinvest Bologna – Tezenis Verona 77-68 (25-19, 11-16, 20-11, 21-22)
Consultinvest Bologna : Guido Rosselli 15 (6/8, 0/0), Stefano Mancinelli 10 (2/10, 2/5), Robert Fultz 10 (2/2, 2/3), Giovanni Pini 10 (4/7, 0/0), Daniele Cinciarini 8 (2/7, 1/2), Alessandro Amici 8 (4/5, 0/5), Nazzareno Italiano 6 (0/1, 2/3), Matteo Chillo 4 (2/4, 0/0), Teddy Okereafor 3 (0/2, 1/2), Luca Gandini 3 (1/4, 0/0), Marco Murabito 0 (0/0, 0/0), Marco Montanari 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 7 / 13 – Rimbalzi: 37 11 + 26 (Alessandro Amici 7) – Assist: 15 (Guido Rosselli 5)
Tezenis Verona: Andrea Amato 18 (2/4, 3/8), Mitchell Poletti 16 (5/7, 2/3), Jamal Jones 10 (5/10, 0/3), Mattia Udom 9 (4/9, 0/4), Phillip edward Greene iv 7 (2/6, 0/3), Francesco Oboe 3 (0/0, 1/1), Omar Dieng 3 (0/0, 1/1), Curtis Nwohuocha 2 (1/1, 0/0), Matteo Palermo 0 (0/1, 0/2), Iris Ikangi 0 (0/0, 0/0), Leonardo Tote 0 (0/0, 0/0), Davide Guglielmi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 9 / 18 – Rimbalzi: 36 10 + 26 (Mattia Udom 13) – Assist: 20 (Jamal Jones 7)
La Tezenis gioca due ottimi quarti e mezzo, mettendo paura alla Fortitudo, ma esce sconfitta anche da gara 2 al PalaDozza trovandosi ora sotto 2-0 nella serie. Dopo il tecnico preso dall’allenatore di casa Pozzecco a metà terzo quarto, la Fortitudo riesce a piazzare un break decisivo, sospinta dal pubblico caldissimo, riuscendo ad amministrarlo fino alla sirena finale. Sabato però si torna a Verona, nel fortino dell’AGSM Forum, dove la Tezenis proverà a riaprire i giochi e cercare di riportare la serie qui a Bologna per gara 5.

I coach confermano i quintetti di gara 1 con la Tezenis che schiera Amato, Greene IV, Jones, Udom e Poletti mentre la Fortitudo risponde con Okereafor, Cinciarini, Rosselli, Mancinelli e Gandini.

In avvio Cinciarini riprende subito da dove aveva lasciato in gara 1, con i primi 5 punti della Fortitudo, inframezzati dal canestro di Jones. La Tezenis è però attiva ad inizio gara e prima impatta ancora con Jones poi sorpassa grazie ad una tripla di Amato (9-10). Da lì, con un parziale di 7-1, la squadra bolognese prova a dare la prima spallata alla partita ma, prima Udom e poi Greene IV, tengono la Tezenis a -1, con coach Pozzecco che ferma la partita con un timeout sul 16-15 a 3 minuti dalla fine del primo quarto. Al ritorno dal timeout i biancoblù provano a dare una seconda spallata alla partita con un parziale di 9-4 con il quale si conclude la prima frazione sul 25-19.

Ad inizio secondo quarto le squadre non trovano la via del canestro nei primi 3 minuti di gioco, prima del canestro di Nwohuocha che sblocca la situazione. La Tezenis prende coraggio e prima con Poletti poi con Amato riporta la partita in parità a quota 25, coach Pozzecco è costretto a chiamare nuovamente timeout. Il timeout riporta l’inerzia della gara dalla parte della squadra di casa ma la Tezenis rimane a contatto mentre ci si avvia alla conclusione del secondo quarto (31-29). Il finale di quarto è equilibrato con un ottimo Jones che guida la Tezenis al -1 all’intervallo sul 36-35.

Rosselli apre le danze nel terzo quarto ma Amato, con una tripla da 8 metri riporta subito la partita in parità (38-38) prima del sorpasso targato Udom con un gioco da 3 punti che vale il 41-43. La fase centrale del quarto vive di sorpassi e controsorpassi senza che nessuna delle squadre riesca a prendere le redini del gioco. Un fallo tecnico preso da coach Pozzecco accende però l’ambiente e carica la squadra di casa che, guidata dall’ex gialloblù Pini, raggiunge il +6 (52-46) costringendo Dalmonte a chiamare timeout.  La Tezenis non riesce più a trovare la via del canestro e la Fortitudo aumenta il divario fino al +10 che chiude il terzo quarto sul 56-46.

L’inerzia positiva della squadra bolognese continua anche all’inizio dell’ultimo periodo, aumentando il divario fino al +13 nonostante Poletti (con 2 triple) e Amato cerchino di tenere in partita la Tezenis. La Fortitudo ha ormai il controllo della gara nonostante i tentativi dei gialloblù, incanalando la serie verso il 2-0. L’ultima parte di gara serve solo a definire il punteggio finale, con Dalmonte fa esordire anche i giovani Dieng e Oboe (autori entrambi di una tripla), e la partita si chiude sul 77-68.

About The Author

Related posts